Guida elettorale elezioni amministrative 2016

GUIDA ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2016

1)Calendario elettorale, elezioni amministrative 5 giugno 2016

Giovedì 21 aprile 2016 (45esimo giorno antecedente quello di votazione): pubblicazione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali ;
Martedì 26 aprile 2016 ( 40esimo giorno antecedente quello di votazione): scadenza del termine per la presentazione della domanda di iscrizione alle liste aggiunte da parte dei cittadini comunitari che vogliano esercitare il diritto di voto e non vi risultino già iscritti ;
3-4-5 Maggio: uffici aperti anche di pomeriggio per consentire l’espletamento delle formalità relative al rilascio delle certificazioni necessarie alla presentazione delle candidature;
Venerdì 6 maggio ore 08.00/20.00 (30 giorno antecedente quello di votazione): apertura dei termini per la presentazione delle liste ;
Sabato 7 maggio ore 08.00/12.00 ( 29 giorno antecedente quello di votazione): conclusione dei termini per la presentazione delle liste;

2)Documentazione da allegare

1) candidatura alla carica di sindaco e lista dei candidati alla carica di consigliere comunale;
2) dichiarazione di presentazione della lista sottoscritta  da un numero variabile di elettori in base alla popolazione dell’Ente;

La dichiarazione di presentazione delle liste dei candidati al consiglio comunale e delle collegate candidature alla carica di sindaco, per ogni comune, deve essere sottoscritta, a norma dell’articolo 3 della legge 25 marzo 1993, n. 81, e successive modificazioni:

– da non meno di 1.000 e da non più di 1.500 elettori, nei comuni con popolazione superiore ad un milione di abitanti;

– da non meno di 500 e da non più di 1.000 elettori, nei comuni con popolazione compresa tra 500.001 e un milione di abitanti;

 – da non meno di 350 e da non più di 700 elettori, nei comuni con popolazione compresa tra 100.001 e 500.000 abitanti;

– da non meno di 200 e da non più di 400 elettori, nei comuni con popolazione compresa tra 40.001 e 100.000 abitanti;

 – da non meno di 175 e da non più di 350 elettori, nei comuni con popolazione compresa tra 20.001 e 40.000 abitanti;

  – da non meno di 100 e da non più di 200 elettori, nei comuni con popolazione compresa tra 10.001 e 20.000 abitanti;

 – da non meno di 60 e da non più di 120 elettori, nei comuni con popolazione compresa tra 5.001 e 10.000 abitanti;

 – da non meno di 30 e da non più di 60 elettori, nei comuni con popolazione compresa tra 2.001 e 5.000 abitanti; – da non meno di 25 e da non più di 50 elettori, nei comuni con popolazione compresa tra 1.000 e 2.000 abitanti.

–  nei Comuni con popolazione inferiore a 1.000 abitanti non è richiesta alcuna sottoscrizione.

N.B.  la popolazione è determinata in base ai risultati dell’ultimo censimento; pertanto, si deve fare riferimento ai dati del 15º censimento generale della popolazione italiana di cui al d.P.R. 6 novembre 2012, pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 294 del 18 dicembre 2012.

4) dichiarazioni autenticate di accettazione della candidatura per la carica di sindaco e per la candidatura alla carica di consigliere comunale contenenti la dichiarazione sostitutiva di ogni candidato sindaco e consigliere attestante l’insussistenza della condizione di incandidabilità;

 5) certificati attestanti che i candidati sono iscritti nelle liste elettorali di un comune della Repubblica;

 6) modello di contrassegno di lista

 3) Autenticazione delle sottoscrizioni

Le sottoscrizioni possono essere autenticate da:  notaio, giudice di pace, cancelliere e collaboratore delle cancellerie delle corti d’appello, dei tribunali o delle sezioni distaccate dei tribunali, segretario delle procure della Repubblica, presidente della provincia, sindaco, assessore comunale, assessore provinciale, presidente del consiglio comunale, presidente del consiglio provinciale, presidente del consiglio circoscrizionale, vice presidente del consiglio circoscrizionale, segretario comunale, segretario provinciale, funzionario incaricato dal sindaco, funzionario incaricato dal presidente della provincia nonché consigliere provinciale o consigliere comunale che abbia comunicato la propria disponibilità, rispettivamente, al presidente della provincia o al sindaco .

4) Formazione delle liste

scheda